Menu
A+ A A-

Reggiano in fuga, è l'Ano buono?

La granata se ne va! Chi? Cosa? Come? Veltias si cala nei panni del miglior Pantani e caccia una spinta micidiale sui pedali lasciando impietriti tutti gli avversari, colti da overdose di acido lattico ed incapaci di andare a chiudere sul fuggitivo. "Vai tu?" sembra dire Pocci, "Andate voi.." sussurra Jack nel totale sconforto; "Vo io!!!" urla il Genio, prima d'ingrovellare la catena e farsi risucchiare dal peloton. Tutti col manubrio in mano a fissare il prossimo tornante, l'asfalto caldo e quei pedali che diventano sempre più ingolfati. Nessuno tiene il passo, tantomeno il cognato dalla moto scorta che, sul tornante più ricurvo, sbiella e manda il motore in fumo. Nell'affanno generale chi più tardava ora pare rientrare e la classifica si torna ad accorciare. Bando ai versi, questa volta Reggiano fa sul serio; molla tre pere al cognato e scappa a tre punti mentre Pocci s'impappina sulla distinta ufficiale del venerdì e il Genio si fa riacchiappare da un Brunetta con Civati nel motore. L'unico sorriso è quello di Renato che ritrova nel miglior momento un Balotelli esplosivo che affonda da solo l'intera flotta Pirata. Reggiano prepara l'allungo e lascia agli inseguitori le battaglie per la scia. Il campionato, dopo anni, sembra aver trovato un nuovo protagonista.
Leggi tutto...

Primo mercato, fischiano le Marmotte

Nella mattinata di domani parte il primo mercato della nuova stagione. Si parte dalle 00.00 con le Marmotte via via salendo con la classifica.

Primo Turno

1Giovani Marmotte - 5NOV dalle 22.00

2Renato Serra - 6NOV dalle 10.00

3Foiadsmaren - 6NOV dalle 12.00

4Fannulloni di Brunetta - 6NOV dalle 14.00

5Longobarda - 6NOV dalle 16.00

6AC Picchia - 6NOV dalle 18.00

7Reggiano - 6NOV dalle 20.00

8Genio e Pierrots - 6NOV dalle 21.00

9Banda Fratelli - 6NOV dalle 22.00

10TelecomA - 6NOV dalle 23.00

Secondo Turno

1Giovani Marmotte - 7NOV dalle 00.00

2Renato Serra - 7NOV dalle 10.00

3Foiadsmaren - 7NOV dalle 12.00

4Fannulloni di Brunetta - 7NOV dalle 14.00

5Longobarda - 7NOV dalle 16.00

6AC Picchia - 7NOV dalle 18.00

7Reggiano - 7NOV dalle 20.00

8Genio e Pierrots - 7NOV dalle 21.00

9Banda Fratelli - 7NOV dalle 22.00

10TelecomA - 7NOV dalle 23.00

Leggi tutto...

Balo show! Reggiano finisce a cresta alta

Balotelli è stato un grande acquisto, non c'è dubbio, chissà come sarebbe andata la stagione se ci fosse stato dall'inizio. "Purtroppo ormai il passato è storia, bisogna godere del presente e prepararsi al futuro!" chiosa mister Veltias ai microfoni nel dopo gara. Eh si, perchè ci sono ancora grandi obbiettivi per i granata, nonostante il pessimo inizio di stagione. Tra tre giorni i ragazzi di Veltias se la vedranno nel doppio confronto con la Telecoma per evitare l'umiliazione dell'ultimo posto, ma, soprattutto, per vincere il primo trofeo della loro storia nella finale secca di coppa. Sarà una battaglia tra panzer con un Klose in super spolvero ed un Balotelli mai così decisivo; tuttavia non bisogna agitare troppo gli animi visto anche il brutto epilogo della finale persa lo scorso anno a favore dei pirati. Pocci rimane in silenzio stampa, non vuole alcuna distrazione per i suoi nel pregara e mira alla doppia vittoria per portare a casa la coppa ed un eventuale secondo posto acchiappato porprio all'ultimo scalzando le Giovani Marmotte.

Leggi tutto...

Renato nel fango, Foia vede la medaglia di legno

Granata in zona pericolo con Cavani che non ingrana e con tutta la rosa in evidente calo di condizione. Gara facile per la foiadsmaren che non fatica a concretizzare le tante occasioni create davanti alla porta difesa da Rosati. I gialloneri passano prima con Vidal, su rigore, poi chiudono i giochi con Cerci e Di Natale e per El Comandante è notte fonda. Ora ci sono quattro gare per evitare il recupero di Brunetta e Reggiano e mantenere una posizione dignitosa in classifica dopo i grandi investimenti nel mercato estivo. Esito identico anche per il quarto di finale di coppa che vede soccombere i granata al settimo rigore ed uscire di scena con un pò di rammarico e tanta sfortuna. La Foiadsmaren, invece, naviga tranquilla a metà classifica e può preparare comodamente gli ultimi turni puntando al quarto posto per un pò di gloria e qualche punto nel ranking.

Leggi tutto...

Comparsa Cavani, Dipalo punge e scappa

La Renato Serra perde l'ultimo treno per agganciare il gruppo di testa e, ora, deve addirittura guardarsi le spalle dal recupero di Brunetta e di uno strepitoso Reggiano che pare aver iniziato un nuovo campionato. Mai in partita i granata che non trovano la vittoria casalinga da ben undici turni e, con un Cavani irriconoscibile, nessun'altro riesce a condurre la squadra fuori dalla crisi. Ne approfittano i Colchoneros che trovano la seconda vittoria consecutiva per 1-0 e mantengono la propria porta inviolata da tre turni. Affiancati in classifica dai Pierrots, e senza impegni di coppa, l'unico obbiettivo rimane il primo posto che dista soltanto una lunghezza ed è occupato momentaneamente dalle Marmotte, sempre sornione, ma concrete. El Comandante, invece, affida il bilancio di un'intera stagione alla semifinale di coppa che lo vede abbinato ad una Telecoma altalenante ed in grande confusione anche tra i dirigenti con la discussa cessione del portiere Handanovic.

Leggi tutto...

No Cavani, no Renato. E Foia lo inchiappetta

Dopo la sconfitta a casa Dipalo i granata cercavano un pronto riscatto per non perdere terreno dalla capolista, ma la Foiadsmaren del 2013 non regala nulla e raccoglie altri 3 punti (e sono 12 in sei partite) portandosi proprio a ridosso della Renato Serra in classifica generale a soli sei punti dalla vetta. Se per i gialloneri tutti i meccanismi e gli ingranaggi sembrano funzionare a meraviglia e muoversi all'unisono, non può certo dirsi altrettanto per gli uomini d'El Comandante che con un Cavani umano non riescono a ripetere i risultati di dicembre. L'uomo del match è senza dubbio lo juventino Matri, scartato dai Pierrots ad inizio campionato, che sta ritrovando l'ottimo stato di forma e un grande cinismo sotto rete. Ora mr Foia ha già Pocci nel mirino!

Leggi tutto...

Picchia e Renato, andamento lento

Le inseguitrici non approfittano del nuovo passo falso della capolista nella tana delle Marmotte e recuperano una sola lunghezza sugli uomini di Pocci. I granata, per la verità, incontrano un'ottima prova dei Fannulloni che, guidati da Inler e Paletta oltre quota 72, fanno vedere i sorci verdi a El Comandante prontamente rinfrancato dal goal di Sansone in zona Cesarini che vale un buon pareggio. Non si può far lo stesso discorso per i Colchoneros che non vincono da ormai cinque partite e offrono anche oggi una prova deludente strappando un punto ad un Reggiano ancora una volta in confusione totale. I formaggini di Veltias avevano sul piede di Gabbiadini la palla del match, ma groviera Sorrentino e l'infermeria granata hanno graziato le terga di Dipalo buttando al vento altri due punti nella rincorsa salvezza. Ora serve più che mai un solido intervento in sede di mercato.

Leggi tutto...

Triplo Matador, Marmotte mitragliate

L'investimento estivo comincia a portare i suoi frutti... "Finalmente" penserà El Comandante. Con nove punti nella ultima quattro gare la rincorsa dei granata trova i primi risultati nella gara inaugurale del nuovo 2013; in un sol colpo sorpasso sulle Marmotte e aggancio ai Colchoneros in seconda posizione. Ora il margine di Pocci sulla coppia di inseguitori è di sole cinque lunghezze e l'obbiettivo della Renato Serra è senz'altro quello di ridurre il distacco a tre punti per poi sferrare l'attacco decisivo nello scontro diretto tra sole tre giornate.

Leggi tutto...

Babbo Foia in vena di regali, Pocci in vetta

Pocci aggancia i Colchoneros in testa e lancia quella che ha tutta l'aria di prima fuga della stagione con quattro lunghezze sulla prima inseguitrice. Curiosità alquanto particolare consiste nel fatto che i primi tre in classifica generale sono gli stessi che hanno chiuso sul podio la stagione precedente, pur non rispettando precisamente l'ordine. Dunque le forze (o le chiappe) in gioco non sono state ridistribuite e il torneo 2012-2013 pare ridisegnare gli eventi di quello vinto dalla Telecoma a maggio all'ultimo respiro. Continuano a faticare le "grandi" che vedono la Banda insabbiarsi definitivamente pur dopo un ottimo avvio, la Longobarda gettare continuamente al vento occasioni di rilancio e il Genio che non riesce ad infilare due vittorie consecutive per levarsi dalle sabbie mobili del fondo classifica. Tuttavia, salvo le due fuggitive ed il fanalino Reggiano, il peloton è davvero compatto e con due risultati consecutivi chiunque può emergere e lanciarsi all'inseguimento.

Leggi tutto...

Il Genio rifila un Destro a Reggiano, Foia bacia San Savic

Si era messa male per il Genio che nell'anticipo del sabato, il tanto atteso derby della Mole, vedeva scappare Reggiano con la doppia di Marchisio e la partitona di Giovinco (rete + assist), ma i Pierrots mettono in campo tutta la loro determinazione e la qualità che caratterizza da sempre i gialloneri: "never give up". Così, nel pomeriggio, si concrettizza il Genial ribaltone con due sberle di Destro e l'incornata di capitan Danilo, ma è nella serata che prende davvero forma la sconfitta granata con i forfait di Roncaglia e Cassetti che lasciano colpevolmenti in dieci i compagni. Anche nell'altra sfida di bassa classifica il risultato pareva più che scontato a fine pomeriggio, ma le numerose defezioni tra i ragazzi di Foia hanno resuscitato il buon Savic che, nel posticipo serale, si rendeva protagonista addirittura con una doppietta. Ne esce un pirotecnico 3-3 che, di fatto, scontenta entrambi, ma in tempi di magra l'è mei piotost che gnint!

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS